Progettazione Acustica

Progettazione Acustica

Progettazione acustica

 

Per migliorare veramente l’acustica dei vostri ambienti è necessario ricorrere all’esperienza di professionisti. Quando si installano materiali fonoassorbenti senza una consulenza tecnica corretta, ottenere l’effetto acustico desiderato sarebbe semplicemente un colpo di fortuna, e spesso, anzi, si buttano i soldi.

Gli obiettivi del dimensionamento acustico degli ambienti dipendono essenzialmente dalle caratteristiche e dall’uso di un determinato ambiente:

Caratteristiche dell’ambiente:

  • Volume, geometria, rapporto tra superfici fonoassorbenti e riflettenti, densità di diffusione (ad es. Arredi, macchine).

Uso dello spazio:

  • Capannoni industriali e officine con rumore di macchinari: riduzione dei livelli di rumore osservando i valori impostati dalla protezione del lavoratore (VOLV, TRLV-3) per livelli medi di assorbimento acustico e riduzione del livello sonoro su distanza. Ciò si ottiene schermando le sorgenti di rumore dominanti e dimensionando correttamente le superfici dell’assorbitore acustico sul soffitto e sulla parete.
  • Uffici open space, uffici per più persone e ristoranti: aumento della “privacy”, es. Riduzione del livello di rumore e riduzione dell’intelligibilità del parlato (STI) secondo ISO 3382-3 mediante il corretto dimensionamento delle partizioni e il tempo di riverbero.
  • Aule, sale per seminari: riduzione del rumore e massimizzazione dell’intelligibilità del parlato attraverso il corretto dimensionamento del tempo di riverbero. Direzione del suono dal docente al pubblico.
  • Sale conferenze: ottimizzazione dell’intelligibilità del parlato attraverso il corretto dimensionamento del tempo di riverbero.
  • Sale musica: corretto ridimensionamento del tempo di riverbero, che dovrebbe essere costante su tutto lo spettro musicale rilevante. Ottimizzazione dei parametri acustici del locale come la chiarezza, l’evitamento di riflessi successivi e la distribuzione omogenea della pressione sonora nel pubblico.
  • Sale polivalenti: un compromesso deve essere trovato sui criteri sopra menzionati, in parte contraddittori, ed in funzione degli usi prevalenti.

Equivalenti, oltre ai criteri acustici, sono poi i parametri estetici, architettonici e pratici, come la resistenza meccanica e funzionale dell’assorbitore, la resistenza all’umidità e ai batteri, la classificazione di resistenza al fuoco, ecc.

Analisi delo stato attuale e progettazione degli interventi di miglioramento acustico

Mediante apparecchiature certificate per la misurazione dei livelli sonori, i tempi di riverbero e altri parametri acustici dell’ambiente, come l’intelligibilità del parlato, siamo in grado di determinare con precisione lo stato acustico di un ambiente. Per dimensionare con precisione una misura di miglioramento acustico dello specifico ambiente e prevederne l’effetto finale, l’ambiente stesso viene quindi ricreato in speciali programmi di simulazione acustica (come CATT Acoustic) utilizzando i dati misurati.

In questo modo possiamo garantire il raggiungimento degli obiettivi normativi di protezione acustica come la ÖNORM B8115-3, ISO 3382-3, DIN 18041 e altri target di riferimento.
Le seguenti immagini mostrano i capannoni di produzione simulati CATT-Acoustic con vele da soffitto industriali e assorbitori sulle pareti; Progetto di riferimento IFG Asota Linz.

 

Le misurazioni e la progettazione dei miglioramenti acustici dell’ambiente vengono eseguiti esclusivamente in relazione a progetti concreti in cui effettuiamo anche la vendita e / o l’installazione del materiale assorbente.